Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione


La cucina delle Marche, grazie alla particolare conformazione del territorio, dominato dai monti e affacciato sul mare, è una cucina molto varia che alterna a pietanze dai sapori forti e decisi - prevalentemente a base di carne - tipiche delle zone di montagna, piatti a base di crostacei, pesce azzurro e frutti di mare, tipici della celebre riviera del Conero.lonza

Da non dimenticare le famose olive all´ascolana, grosse e saporite olive ripiene, uno degli alimenti simbolo della cucina marchigiana.

oliveascolane

 

GLI ANTIPASTI TIPICI MARCHIGIANI

Il classico pranzo sulla costa marchigiana viene fatto iniziare, solitamente, con il famoso brodetto, di cui esistono diverse versioni. Le più diffuse sono quella anconetana - a base di tredici qualità di pesce diverso - e quella di Porto Recanati, in cui il pesce viene cotto in uno speciale sugo a base di zafferano. Al brodetto si possono abbinare le gustose frittelle di pesce persico, passate nella pastella a base di farina ed uova e poi fritte in olio di oliva . Spostandosi verso l’interno, invece, abbondano i gustosi e tipici antipasti a base di tartufi bianchi o neri,magari accompagnati da profumatissimi e prelibati funghi.

zuppaDa provare assolutamente sono quelle pietanze in cui i sapori e gli aromi tipici della montagna sono abilmente mescolati a quelli marinari come, ad esempio, gli spaghetti mari e monti, a base di calamari e funghi, e la rana pescatrice eporchetta, a base di rana e fagioli. Altri primi piatti tipici della cucina marchigiana sono levincisgrassi lasagne all´ascolana, condite con il tartufo bianco, i cappelletti in brodo di cappone, letagliatelle con i calamari e le molecche (code di scampi dal guscio tenero), la minestra di ceci e maiale e le classiche tagliatelle al tartufo,rigorosamente bianco.

I SECONDI NELLA GASTROMIA MARCHIGIANA

 baccala_in_salsa_verdeAnche per i secondi piatti le pietanze sono diverse a seconda che ci si trovi sulla costa o, al contrario, in qualche caratteristica località di montagna. Tipiche pietanze costiere sono ilmerluzzo alla marchigiana, condito con un sugo di pomodoro, le sarde di Ancona, impanate e cotte al forno, il baccalà in bianco, con salsa verde a base di prezzemolo e lo stoccafisso, preparato in umido con patate o in `potacchio´, ossia brasato con pomodoro, acciughe, aglio, rosmarino, prezzemolo e peperoncino. Tra i piatti tipici di montagna sono da provare la polenta costarella e salsicce, prodotti-tipici-marchela minestra di ceci e maiale, le uova fritte nel burro e cosparse di filetti di tartufo e l’insalata di funghi e tartufi.

I DOLCI TIPICI DELLE MARCHE

panePreparati con grande sapienza e maestria, i dolci marchigianisono un’autentica gioia per il palato, come le castagnole, palline di pasta dolce fritte in olio e strutto e spolverizzate di zucchero a velo, le beccute, pagnottine di pane dolce a base di farina e decorate con pinoli ed uva sultanina, i caciuni, ravioloni di pasta di pane riempiti con pecorino, uova, zucchero, e scorze di limone,le ciambelle al mosto, fatte con farina, semi d’anice, olio, zucchero e mosto d’uva appena spremuto, e lacicerchiata, dolce tipico del carnevale, pressoché simile ai più celebri struffoli napoletani. pizza la formaggio

I VINI DELLA REGIONE MARCHE

 prodotti-marcheTra i vini DOC delle Marche si fanno apprezzare, per i lori aromi e profumi inconfondibili, il Bianco dei Colli Maceratesi,dal sapore asciutto e armonico, il Rosso Conero, asciutto e corposo, il Rosso Piceno, ilSangiovese dei colli pesaresi, dal profumo delicato e dal gusto armonico e il Lacrima di Morro d´Alba, dal profumo intenso e fruttato e dal gusto corposo ed importante.